AIL Padova

oncoematologia pediatrica
L’AIL Sezione di Padova
nasce per aiutare
le famiglie dei piccoli
pazienti e la Clinica di
Oncoematologia Pediatrica.

Oncoematologia Pediatrica

La Clinica di Oncoematologia Pediatrica di Padova, chiamata comunemente Centro Leucemie Infantili, è l’unica struttura regionale ufficialmente riconosciuta per la cura e lo studio delle malattie maligne pediatriche, ma rappresenta anche punto di riferimento per i bambini provenienti da altre parti di Italia e d’Europa.

Il nostro intervento, in concreto:

  • Ha favorito il sorgere del nuovo Reparto della Clinica con Day Hospital (in particolare si è dedicata al Laboratorio del Trapianto del Midollo e della Banca del Sangue di Cordone Ombelicale);
  • Finanzia Borse di Studio per medici, biologi, tecnici di laboratorio ed altri operatori, al fine di consentire un’attività assistenziale aggiuntiva a quella svolta del personale di ruolo;
  • Contribuisce alla formazione professionale del personale medico e paramedico;
  • Fornisce personale impiegatizio per supplire alle carenze strutturali dei Reparti, perché ritiene che le dipendenti assunte svolgano un’azione assolutamente necessaria per le famiglie;
  • Sostiene il costo di una psicologa. Il supporto psicologico è di fondamentale importanza nel momento in cui si comunica l’ipotesi di diagnosi e, in seguito, la diagnosi certa, durante tutta la fase di terapia e fuori terapia e nell’elaborazione del dolore per la scomparsa del proprio caro;
  • Dona attrezzature scientifiche e assistenziali;
  • Aiuta economicamente il progetto di ricerca sulla sperimentazione di nuovi farmaci e il progetto di ricerca sulla caratterizzazione molecolare;
  • Sostiene le spese relative al trasporto dei campioni biologici che giungono da altri Centri Clinici Pediatrici e inviati ad altri Laboratori;
  • Gestisce, in collaborazione con l’Ospedale, la rete informatica della Clinica di Oncoematologia Pediatrica, sostiene i costi relativi al suo potenziamento e alla periodica manutenzione e provvede ad acquistare nuove attrezzature informatiche quando necessario;
  • Gestisce 4 case di accoglienza, nelle quali possono essere ospitate contemporaneamente 20 famiglie, per dare la possibilità ai genitori di assistere e di stare vicino al proprio bambino durante i lunghi periodi di ricovero, trapianto del midollo e i cicli di radioterapia;
  • Provvede a organizzare manifestazioni di accoglienza e solidarietà verso i bambini ammalati (Festa della Befana, riunioni internazionali con i bambini in terapia e fuori terapia di altri centri di cura italiani e stranieri, appuntamenti “ludici” in day hospital ecc…. ).

Novità

NUMERI ESTRATTI LOTTERIA “REGALAMI UN SORRISO 2018”

LO SAI CHE NON TI SENTO QUANDO SCORRE L'ACQUA

Costo del biglietto 8,00 euro